13 giugno, Roma

Corso di aggiornamento “Il nuovo diritto dei contratti pubblici"
in collaborazione con L'Amministrativista.it, il portale sugli appalti e i contratti pubblici

Roma, Sala Baronci c/o “Centro Conferenze Sala di Rienzo”, h. 9,30-18, 30

Obiettivi

Il nuovo Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016, in base alla legge n. 11 del 2016, recante la delega per il recepimento delle direttive UE 23-24-25 del 2014 e per il riordino delle disposizioni in materia di affidamento di lavori, servizi e forniture), ridisciplina integralmente una materia tradizionalmente complessa sia per il variegato quadro normativo di riferimento, determinato dalla molteplicità delle fonti (sovranazionali, statali, regionali, regolamentari ), sia per gli interessi economici coinvolti.

Sono stati inseriti nuovi principi e nuove regole, sulla base di una analitica legge di delegazione (con ben 71 tra principi e criteri direttivi), e cambiano profondamente anche il sistema di relazione tra fonti (con l’introduzione innovativa di modelli di soft law) e l’assetto delle competenze e dei poteri di vigilanza, controllo e regolazione, rispetto ai quali assume un ruolo centrale l’Autorità Nazionale anticorruzione.

In una materia caratterizzata dall’oggettiva difficoltà di contemperare diversi principi  (efficienza dell'amministrazione, tutela della concorrenza, proporzionalità, trasparenza, parità di trattamento, non discriminazione) e diverse esigenze (migliore spendita del denaro pubblico, tutela delle piccole e medie imprese, del lavoro, della sicurezza, dell'ambiente, lotta alla corruzione, rilancio dell'economia, crescita sostenibile) il legislatore (europeo e nazionale) dedica inoltre particolare attenzione alla disciplina del contenzioso, con il dichiarato obiettivo di assicurare sistemi di tutela immediati ed effettivi, ma con l’effetto di moltiplicare interventi normativi destinati a rendere sempre più complesso l’esperimento di rimedi giurisdizionali.

Il nuovo Codice incide significativamente anche sulle regole processuali (ora inserite negli artt. 120 ss.cod. proc. amm.).

Il corso, realizzato sotto l’egida del portale L’AMMINISTRATIVISTA, specificamente dedicato alla materia dei contratti pubblici, si struttura come una tavola rotonda attorno alla quale verranno riunite le prospettive delle diverse professionalità coinvolte con l’obiettivo di fornire al partecipante un’analisi delle principali problematiche operative sollevate dal Nuovo codice, caratterizzato dall’introduzione di elementi fortemente innovativi, e da una complessa fase di transizione verso il nuovo regime. 

Obiettivo del corso è fornire primi strumenti per orientarsi nella complessa normativa degli appalti pubblici, in modo da agevolare la corretta interpretazione ed applicazione dei nuovi istituti.

L’incontro si contraddistingue per il taglio operativo e interattivo, che consentirà a professionisti di formulare quesiti e di riflettere sulle problematiche più ricorrenti nella pratica professionale.

 A chi è rivolto

Avvocati amministrativisti, Responsabili degli Uffici Gare e Appalti di tutti gli Enti Pubblici e delle Aziende dei Servizi Pubblici Locali, Responsabili degli Uffici contratti e appalti delle aziende che partecipano alle gare

>> Scarica il programma 

Authorities